Ecco perché non dovresti leggere il mio blog

Ho pensato a lungo prima di aprire questo blog. Mi sono chiesto se davvero ci fosse bisogno di un ennesimo blog e per quale motivo avresti dovuto leggerlo e mi sono dato delle bellissime risposte. Poi le ho buttate via e ho scritto 3 motivi per cui non dovresti leggerlo.

 

Intanto però mi presento, mi chiamo Andrea Visconti ho 28 anni (e non aggiornerò mai più questa pagina), anche se a volte mi capita di dire ancora 25. Di professione faccio il marito di Francesca (2012) ed il padre di Filippo (2014) e Riccardo (2015). Di lavoro e nel tempo libero sono Ceo e co-fondatore di Sinba, la prima app che ti permette di acquistare nei negozi senza fare coda alla cassa.

Da piccolo sognavo di fare l’inventore perché volevo inventare qualcosa che mi aiutasse, e aiutasse le persone a cui volevo bene, a vivere meglio. Hai presente tipo Archimede il personaggio di Topolino? Crescendo ho capito che l’inventore alla fine è un imprenditore che si fa aiutare dalle persone per creare soluzioni per migliorare la vita di altre persone. Insomma, più o meno quello che sognavo da piccolo e in più se ci riesci fai un sacco di soldi.

Per arrivare a fare l’imprenditore sono passato attraverso una serie di trasformazioni tipo quelle di Super Sayan di Goku. Sono passato da scambiare le figurine (doppie) per le merende dei compagni a vendere vestiti firmati dalla provenienza dubbia, da fare il pr in discoteca a creare una società di eventi, da fare il brand manager K-Way a fare il collaudatore di Maserati. Ora Sinba sta partendo ed ho iniziato a scrivere questo blog..

Da piccolo sognavo anche di scrivere i manuali di istruzione delle scatole cinesi, poi ho capito che avrei dovuto studiare il mandarino per cui ho pensato che un blog potesse essere il giusto compromesso (questo mi sembra già un ottimo motivo per non leggere questo blog), ed eccomi qui.

Ora come promesso ecco perché non dovresti leggere questo blog:

  1. Se stai cercando il blog di un guru dove conoscere in anteprima tutte le ultime novità tecnologiche, vedere degli ottimi tutorial o iscriverti ai migliori eventi per startup non seguire questo blog. Io sono solo un giovane papà startupper con poca voglia di studiare (la teoria) e che nella vita (non solo imprenditoriale) ha imparato tantissimo guadando gli altri e “rubando” la loro esperienza (comunque se ti interessa posso consigliarti diversi guru cui rivolgerti). Per questo mi piace l’idea di restituire un po’ di ciò che ho “rubato” raccontando la mia breve e semplicissima esperienza, per fare un pezzetto di strada insieme.
  2. Se stai cercando le ultime notizie flash per rimanere sempre aggiornato su tutto semplicemente leggendo il titolo e la descrizione dell’articolo non seguire questo blog. Ho già il mio bel da fare tra mia moglie, i miei figli e ovviamente Sinba, la mia startup, e non riesco a tenermi così aggiornato. Anzi, se hai qualche consiglio su uno strumento che mi aiuti a rimanere aggiornato in poco tempo suggeriscimelo pure, te ne sarò grato 🙂
  3. Se stai cercando un blog impegnato dove si trattano solo temi di un certo livello o un blog leggero dove si parla solo di calcio e tette non seguire questo blog (ma consigliami qualche blog del genere da seguire). Io mi posiziono nel mezzo con l’umile intento di raccontare un po’ cosa vedo e vivo tutti i giorni nella mia esperienza di imprenditore nell’ambito del mobile payment, per svelare qualche retroscena su cosa si cela dietro ad una tecnologia di pagamento e sul cosa rende secondo me vincente un prodotto piuttosto che un altro. Dopo tutto si parla da un po’ di tempo di pagamenti mobile ma ancora non sono entrati nel nostro quotidiano, anche se qualche cosa sta funzionando bene. Sarebbe interessante capire il perché e possiamo provare a capirlo insieme.

Bene, ora che sai perché non dovresti leggere questo blog, spero che lo leggerai, da parte mia cercherò di essere costante nella frequenza dei post e scadenzarli in modo da aiutarti a creare una routine, ma se per caso non dovessi riuscirci a causa di altri impegni ti prego di scrivermi per sollecitarmi. Questo è un percorso che voglio intraprendere insieme, per cui dobbiamo aiutarci reciprocamente a tenere fede al motivo originale che ci ha uniti. Dobbiamo correggerci, ovvero dobbiamo reggere insieme (dal latino “Cum Regere”), sennò da soli non ce la facciamo e cadiamo. Ma come dice Confucio (o Jim Morrion, non ricordo) l’importante non è non cadere, ma sapersi rialzare, e solo insieme siamo in grado di rialzarci.

 

In bocca al lupo e partiamo!!

Leggi il primo post.

Lascia un commento